A TUTTO RITMO

La musica permette ai ragazzi di superare qualsiasi barriera e di acquisire capacità che altrimenti potrebbero rimanere nascoste. La pratica musicale, con il suo potere educativo, di crescita e di sviluppo della persona, dovrebbe essere di tutti, anche di chi non arriverà, forse, ad eseguire i grandi capolavori di Mozart o Chopin, ma sarà, ugualmente, soddisfatto di sé stesso.

Da queste premesse ci è nata l’idea di poter permettere a soggetti con Sindrome di Down di sperimentarsi nella pratica delle percussioni. L’Associazione AIPD di Livorno ha accolto favorevolmente la nostra proposta e Fondazione Livorno ci ha dato fiducia finanziando il nostro progetto “A tutto ritmo” che è iniziato il 13 novembre 2017 e si è concluso il 21 aprile 2018.

Siamo veramente soddisfatti, il nostro obiettivo era quello di promuovere una cultura della diversità, abbattere i pregiudizi, difendere i diritti delle persone con sindrome di Down e favorirne l’autonomia e la piena inclusione nel contesto sociale nel quale vivono; ci siamo riusciti appieno; chiunque abbia avuto la fortuna di poter assistere al saggio finale del progetto si è sentito un privilegiato perché è stato un attimo fuggente che porterà dentro al suo cuore.

Lascia un commento